Il Siap chiede più sicurezza per gli operatori di Polizia

E’ stata inviata una lettera di appello a cura della Segreteria Regionale del Siap e a firma di tutti i Segretari Provinciali in terra siciliana, al Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, per chiedere la tutela dei poliziotti e delle poliziotte che con sacrifici personali stanno conducendo una vera battaglia in prima linea per la tutela della sicurezza dei cittadini e per la sensibilizzazione di quanti ancora oggi continuano a non osservare le regole imposte dal Governo.
La lettera sostanzialmente chiede che anche gli appartenenti alla Polizia di Stato siano inseriti tra le priorità dettate dall’ordinanza della Regione Siciliana nr. 7 del 20.03.2020, in cui all’art 3, impone di testare il personale sanitario e dirigenziale a diretta e continua esposizione a rischio di contagio, non indicando gli appartenenti alla forze dell’Ordine.
Si legge inoltre: “I tempi che stiamo vivendo, ed il relativo sacrificio che ogni giorno la contingenza dei fatti impone alle donne e agli uomini delle Forze dell’Ordine, meritano un interesse assoluto, ad ogni livello, di chi ha compiti istituzionali. E’ inderogabile porre in essere interventi, in favore gli operatori della Polizia di Stato, ampliando in tale direzione la platea dei soggetti destinatari dei tamponi necessari a diagnosticare il contagio da COVID-19. Per queste ragioni l’appello al presidente per chiedere l’estensione dell’applicazione del succitato art. 3, anche agli operatori della Polizia di Stato che, come tutti gli altri professionisti impegnati nella lotta al COVID-19, insieme alla loro famiglie, stanno rischiando giornalmente di essere contagiati, compromettendo in tal modo l’apparato della Sicurezza Pubblica con inevitabili ripercussioni su tutto il Sistema di prevenzione e contenimento da coronavirus.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *