Agira e Salemi diventano “zona rossa”

Agira, in provincia di Enna, e Salemi, in quella di Trapani, diventano “zona rossa”. Lo ha decretato il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci. Dai due comuni, fino al 25 aprile prossimo, non si potrà né uscire né entrare tranne che per gli operatori sanitari e socio-sanitari, il personale impegnato nella assistenza alle attività riguardanti l’emergenza e gli esercenti impegnati nelle attività consentite sul territorio e quelle strettamente collegate ad esse. Tutti costoro hanno l’obbligo di utilizzare i dispositivi di protezione individuale previsti dalla legge. Rimarranno anche chiusi gli uffici pubblici, con l’esclusione dei servizi essenziali e di pubblica utilità.

Il provvedimento si è reso necessario dopo che gli uffici delle Asp hanno segnalato: ad Agira il contagio di 9 cittadini, di cui 3 deceduti e ulteriori 6 a cui è stato effettuato il tampone e in attesa di risultato; a Salemi la positività di 15 persone e ulteriori 21 in attesa dell’esito del test.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *