Riflettori puntati al Garibaldi sulla donazione degli organi

Si è svolto al Garibaldi-Centro, un seminario di formazione e sensibilizzazione sulla donazione di organi e di tessuti, organizzato dalla direzione sanitaria dell’Arnas Garibaldi. Obiettivo del corso è stato quello di porre in essere la giusta attenzione riguardo tutti gli aspetti di efficacia del trapianto di organi, generalmente inteso come terapia vitale.In questo contesto, l’Arnas Garibaldi gioca un ruolo di fondamentale importanza nell’intero sistema regionale, distinguendosi in particolare per il fatto di trovarsi al primo posto nell’isola par la donazione di cornee a bassissimo tasso di opposizione.
“Siamo orgogliosi dei risultati raggiunti dalla nostra azienda – ha detto Fabrizio De Nicola, direttore generale dell’Arnas Garibaldi – in un settore delicato come quello delle donazioni. Per quanto fatto occorre ringraziare tutti coloro che ogni giorno si impegnano in questa direzione, cercando di mettere loro a disposizione ogni risorsa necessaria per raggiungere un risultato sempre migliore”.
Le due giornate del seminario sono state particolarmente ricche di informazioni, di argomenti formativi e sensibilizzanti, nonché di testimonianze di trapiantati e famiglie di donatori, regalando anche alcuni momenti di riflessione sotto l’aspetto etico.
Durante i due giorni, tra gli altri, erano presenti il Coordinatore del Centro regionale trapianti, Dott.ssa Bruna Piazza e l’omologo toscano, Dott. Adriano Peris, Coordinatore della regione capolista sulle donazioni di organi in Italia.
Tra i numerosi interventi si contano quello del Coordinatore locale dell’Arnas Garibaldi, Dott.ssa Ilenia Bonanno, nonché quello del referente del P.O. Garibaldi-Centro, Dott. Bruno Longo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *