Acireale, regole per messe e celebrazioni religiose nei tempi del Coronavirus

A causa delle limitazioni per l’emergenza in atto, Mons. Antonino Raspanti ha stabilito che:

1. fino a quando le celebrazioni con concorso di popolo sono rischiose, in quanto causa di assembramento di persone, l’amministrazione dei BATTESIMI è rinviata. Quando le celebrazioni potranno compiersi, seppur con un limitato numero di fedeli, i battesimi si amministrino con la presenza esclusiva del celebrante, di un ministrante, della famiglia del battezzando e dei padrini;

2. le celebrazioni delle PRIME COMUNIONI, in calendario da Pasqua fino al 30 settembre p.v., sono rinviate. Sarà compito dei parroci fissare nuove date per queste celebrazioni a partire dal 1 ottobre;

3. le celebrazioni delle CRESIME, in calendario da Pasqua fino al 30 settembre p.v., sono rinviate. Sarà mia cura, tenuto conto – per quanto possibile – dell’agenda pastorale di ogni parrocchia, fissare nuove date per queste celebrazioni;

4. le celebrazioni dei MATRIMONI non sono vietate in sé, ma il rito si svolga alla sola presenza del celebrante, dei nubendi e dei testimoni e siano rispettate le prescrizioni sulle distanze tra i partecipanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *